IndiceAQUILE DI MARECalendarioGalleriaFAQCercaGruppiLista UtentiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Regolamento del Campionato Interno 2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
sea eagle
CONDOR
CONDOR
avatar


MessaggioTitolo: Regolamento del Campionato Interno 2011   Sab Ott 16, 2010 6:13 pm

Allora gente, ecco il regolamento del campionato interno 2010 - 2011. Non ci sono modifiche sostanziali rispetto a quello dello scorso anno se non il fatto che:

1. L'uscita collegiale è fissata tassativamente per il 27 Novembre 2010;

2. Le iscrizioni (nominativo della squadra, del Team Master, corresponsione della quota) devono tassativamente essere effettuate entro il 31 Dicembre 2010.
Forza gente, Sabato 30 Ottobre si comincia perciò iscrivetevi.



A.S.D. SURFCASTING TEAM AQUILE DI MARE
CAMPIONATO INTERNO 2010 – 2011


REGOLAMENTO

1.
Con il presente regolamento si inaugura il V° Campionato Interno dell'A.S.D. Surfcasting Team Aquile di Mare, destinato a tutti gli iscritti in regola con il pagamento delle quote sociali per gli anni di anzianità posseduti;

2.
La competizione, strutturata in teams (squadre), avrà inizio il 30 Ottobre 2010 e termine il 31 Maggio 2011;

3.
Ogni team, sarà composto da un minimo di n° 2 (due) ad un massimo di n° 3 (tre) concorrenti (anglers), che dovranno comunicare l’adesione, corrispondendo la relativa quota di iscrizione, al Campionato Interno tassativamente entro il 31 Dicembre 2010. Il numero dei concorrenti per team, una volta confermata l’adesione al campionato, resterà fissa ed invariata salvo quanto previsto dal successivo art. 11. Ad ulteriore specifica si ribadisce che alle squadre composte da n° 2 componenti NON sarà concesso di variare il numero di concorrenti da 2 (due) a 3 (tre) mentre, alle squadre composte da 3 (tre) elementi potrà, come già detto, a norma dell’art. 11, essere concesso di passare da n° 3 (tre) a n° 2 (due) elementi. I componenti del team eleggeranno al loro interno un capitano (Team Master) il cui nominativo sarà comunicato assieme al nome della squadra. Il capitano avrà l’importantissimo compito di rappresentare la squadra stessa, compilare le schede statistiche, presentare gli eventuali reclami scritti etc.

4.
Ogni team avrà a disposizione n° 10 (dieci) giornate di pesca (uscite) al termine delle quali verranno stilate le classifiche finali (individuale ed a squadre) e dichiarati i vincitori. Le uscite saranno così suddivise: 9 (nove) in configurazione tipo ossia, in squadra e con data scelta a discrezione dei componenti ed 1 (una) da effettuarsi il 27 Novembre 2010;

5.
Al fine di poter raccogliere una cifra sufficiente a premiare degnamente i vincitori evitando di incidere in modo significativo sulle già esigue risorse economiche dell' A.S.D. Surfcasting Team Aquile di Mare, la quota di iscrizione al campionato interno è fissata in 25 € (venticinque euro) a concorrente;

6.
Per una più corretta distribuzione temporale sarebbe auspicabile che i teams effettuassero una uscita al mese ma, in virtù di quanto in premessa, questo non può essere definito vincolante. Ogni team è lasciato libero di determinare dove, quando e con quali condizioni effettuare le proprie uscite. E’ pacifico che, nell’ipotesi in cui una o più squadre effettuino tutte e dieci le uscite previste prima del mese di Maggio 2010, il loro campionato si intende concluso con l’effettuazione della decima uscita;

7.
L’iscrizione al Campionato Interno si effettua esclusivamente nella sede provvisoria situata ad Arbus in Piazza Matteotti 17 presso “Non solo Fiori”. Le adesioni, e le quote di partecipazione, devono pervenire entro e non oltre il giorno fissato per l’inizio della competizione. Eventuali iscrizioni successive saranno valutate a discrezione del Consiglio Direttivo. Tutte le iscrizioni pervenute oltre il 31 Dicembre 2010 non saranno ritenute valide e le uscite di quei teams che entro tale data non avranno provveduto alla regolarizzazione saranno ritenute nulle e la squadra squalificata;

8.
I teams hanno facoltà di scegliere lo spot (spiaggia) a loro più congegnale.
a) L’azione di pesca, dovrà essere effettuata su litorali sabbiosi (di diversa natura e granulometria) su fondali a prevalente composizione sabbiosa o detritica;
b) L'azione di pesca si deve svolgere obbligatoriamente nell’arco di 24 ore.
c) Non è concesso iniziare l'azione di pesca prima delle ore 12:30.
Per semplificare: se “oggi” è la data scelta e comunicata secondo il seguente articolo 9, non si potrà cominciare a pescare prima delle ore 12:30 di oggi e non si potrà presentare il pescato oltre le ore 12:30 di “domani”; agli anglers che dovessero rendersi responsabili di infrazioni ai punti a-b-c, saranno applicati 500 punti di penalità sul punteggio individuale dell’uscita. Qualora la scorrettezza (documentata) dovesse riscontrarsi ulteriormente l’angler verrà, previa riunione del Consiglio di Etica e Disciplina, squalificato dal Campionato con possibilità, qualora la gravità del fatto lo giustificasse, di essere radiato dalle Aquile di Mare per comportamento scorretto;


9.
I Team Masters (o loro delegati) devono comunicare (verbalmente, telefonicamente, via sms, con post sul forum, a mezzo di affissione di manifesto nella sede sociale, etc) all' Incaricato del Campionato Interno, al Presidente o ad un qualunque Consigliere Direttivo, il giorno in cui intendono effettuare l’uscita entro le ore 12:30 del giorno stesso e presentare il pescato, per le operazioni di convalida, entro e non oltre le ore 12:30 del giorno successivo a quello della comunicazione. Tutte le prede presentate oltre tale termine non saranno (fatti salvi casi documentati di forza maggiore che abbiano creato impedimento al rispetto del presente articolo) ritenute valide;

10.
Le uscite dovranno essere effettuate esclusivamente in squadra, ossia: tutti gli anglers presenti contemporaneamente nello stesso giorno e nella stessa spiaggia. Un piccolo molo o una piccola barriera di scogli, che non impediscono o precludono il contatto visivo tra loro ai componenti il team, non è da considerarsi un'interruzione del profilo della spiaggia. La spiaggia comunque è sempre compresa tra due capi o punte. E tuttavia concesso alle squadre composte da n° 3 componenti di poter effettuare le uscite anche nel caso in cui uno dei componenti sia assente, e comunque, per non vanificare lo spirito di squadra, limitando tale possibilità ad un massimo di 5 (cinque) volte a concorrente. Nessuna eccezione è prevista per le squadre composte da n° 2 componenti. Nel caso in cui venisse accertata la violazione del presente articolo all’ angler resosi responsabile verranno applicati 500 punti di penalità sul punteggio individuale dell’uscita. Qualora la scorrettezza (documentata) dovesse riscontrarsi ulteriormente l’angler verrà, previa riunione del Consiglio Direttivo, squalificato dal Campionato con possibilità, qualora l’assemblea lo ritenesse, di essere radiato dalle Aquile di Mare per comportamento scorretto;

11.
Qualora, per un qualsiasi motivo, un componente di un team, composto da 3 (tre) dovesse interrompere il proprio campionato, è data facoltà agli anglers restanti di scegliere (dando obbligatoria comunicazione):
a) se continuare il campionato in 2 (due);
b) se ritirarsi dallo stesso;
c) se sostituire il componente mancante con un altro.
Al verificarsi del caso di cui al punto a): il punteggio dell'angler “mancante” verrà comunque conteggiato nel totale di squadra e resterà valido anche per la classifica individuale;
Al verificarsi del caso di cui al punto b): il punteggio di tutti i componenti della squadra ritiratasi resterà valido per entrambe le classifiche;
Al verificarsi del caso di cui al punto c): al componente subentrante NON potrà essere attribuito il punteggio del componente ritiratosi. Il concorrente subentrante proseguirà, tassativamente, il campionato dal punto in cui lo ha interrotto il suo predecessore.
I punti a e b si applicano anche alle squadre composte da n° 2 componenti.

12.
Nel caso in cui l’uscita sia comunicata regolarmente ma, per qualsiasi motivo non potuta eseguire, il Team Master, o suo delegato, dovranno comunicare la rinuncia entro e non oltre le ore 18:00 del giorno indicato per l’uscita. Nel caso in cui la comunicazione di rinuncia pervenga oltre il termine stabilito, la stessa non sarà ritenuta valida e sarà considerata come uscita a punteggio zero;


13.
L’utilizzo della rinuncia, di cui al precedente articolo 12, è consentito per un numero massimo di 2 (due) volte. L’eventuale terza (e/o successive) rinuncia sarà considerata nulla determinando l’attribuzione di un numero corrispondente di uscite a punteggio zero alla squadra.

14.
E’ concessa ad ogni singolo angler, che impedito ad effettuare l’uscita (comunicata nei modi previsti dal presente regolamento a cura del Team Master), la possibilità di recuperarla, tassativamente entro la data di conclusione del campionato, nei seguenti modi:
Effettuando una uscita aggregandosi ad un’altra squadra partecipante al campionato; in questo caso il concorrente dovrà rispettare le decisioni della squadra a cui si aggrega senza influire sullo svolgimento della battuta di pesca. Non avrà diritto di scegliere la postazione se non dopo che i componenti della squadra che lo ospita avranno preso posizione;
Effettuando una uscita in accordo con altri due concorrenti di altre squadre che come lui debbano recuperare;

15.
Il pescato andrà presentato, (si ribadisce entro le ore 12:30 del giorno successivo a quello della comunicazione,onde non incorrere nell’invalidazione dell’uscita ), ai Punti Peso sotto elencati:
A) MOTOR SHOP, Via Caracalla / Capo Frasca, Monserrato (CA), dal Lunedì al Sabato in orario di apertura e comunque fino alle ore 12:00, la Domenica previo accordo telefonico con Efisio Espis al n° 3382904677;
B) NON SOLO FIORI di Lucia Pusceddu, piazza Matteotti 17 Arbus (VS), tutti i giorni tranne il Lunedì;

16.
I Team Masters (capitani delle squadre) avranno cura, nel rispetto del presente regolamento, di compilare, in ogni singola parte, la scheda statistica e di pesatura nella quale dovrà essere indicato:
il nome della squadra,
la data dell’uscita,
l’orario di presentazione del pescato,
le singole prede valide (specie, peso),
la preda più grossa,
il punteggio totale,
le firme dei concorrenti o del capitano della squadra e dell’incaricato della pesatura.
Le schede saranno fornite ad ogni Punto Peso dall' Incaricato del Campionato Interno e saranno dallo stesso ritirate, al fine di stilare la classifica provvisoria dopo ogni uscita. L’avvenuta pesatura, che dovrà essere effettuata esclusivamente con le bilance delle Aquile di Mare, dovrà essere comunicata, anche telefonicamente o via SMS, all'Incaricato. Ogni pesatura eseguita in modo differente da quello descritto nel presente articolo (al di fuori dei punti peso individuati e con bilance diverse da quelle in dotazione) per poter essere convalidata dovrà essere PREVENTIVAMENTE discussa ed approvata dall’assemblea degli iscritti all' A.S.D. Surfcasting Team Aquile di Mare Arbus.

17.
E' fatto obbligo ai Team Masters, secondo quanto all'art. 3 del presente regolamento, di compilare la scheda statistica e di pesatura in ogni sua parte, anche nel caso in cui nell'uscita non ci siano catture, affinche la stessa possa, oltre che permettere la redazione delle classifiche, documentare le uscite e diventare un bagaglio tecnico comune agli iscritti alle Aquile di Mare.
Qualora la scheda statistica e di pesatura non venisse compilata, al team sarà applicata una penalità di
-100 punti sulla classifica di squadra.
Qualora la mancata compilazione si ripetesse, ad ogni episodio saranno decurtati 500 punti dal totale di squadra;

18.
Se, per un qualsiasi motivo, la squadra non riuscirà ad effettuare tutte le dieci uscite previste, la sua posizione in classifica verrà determinata sulla base dei risultati di quelle che avrà effettuato;

19.
Ogni concorrente può utilizzare fino ad un massimo di 3 canne da pesca. Non è posto nessun limite per quanto riguarda ami e montature se non il fatto che non devono andare contro le normative regionali in merito;
La misura minima del pescato non deve essere inferiore a:
200 grammi per tutte le specie ittiche quali: saraghi, mormora, tracine, sogliole, rombi, etc;
300 grammi per le orate ed ombrine;
500 grammi per le spigole;
1.000 grammi per predatori e pelagici quali: pesce serra, lampuga, barracuda, leccia amia, ricciola etc.;
Resta ovviamente in vigore ogni limitazione imposta dalle normative regionali in materia di pesca sportiva in mare. Alle prede per le quali la normativa prevede una misura minima superiore a quella imposta dal presente regolamento, sarà applicata la normativa regionale, allegata in copia al regolamento stesso;

20.
Le prede quali: grongo, murena, razze (tutte) e torpedini, saranno ritenute valide a partire da un peso minimo di 2.000 grammi ed in numero non superiore a 1 (una) preda per specie a concorrente in ogni uscita;

21.
Non saranno ritenuti validi ai fini della classifica finale le seguenti prede: Cefalopodi, Anguille, Muggini, e tutte quelle specie che normalmente costituiscono “esca” (Sardine, Ghiozzi etc);

22.
E’ vietato l’uso del bigattino, dell’arenicola e la pasturazione in tutte le sue forme non che l’uso di additivi quali feromoni e simili;

23.
Il punteggio sarà assegnato attribuendo n° 1 punto per ogni grammo di pescato valido;

24.
Le prede devono essere presentate alla pesatura sgocciolate, prive di sabbia e di quant’altro ne possa alterare il peso. Nel caso in cui tale ipotesi si verificasse la squadra intera incorrerà nella penalizzazione del 50% sul peso totale del pescato della battuta;

25.
Le prede, pur rispondenti alle misure minime previste dalla normativa regionale, di peso inferiore a quello stabilito come peso minimo dal presente regolamento, saranno scartate al momento della pesatura ed in ogni caso non saranno conteggiate ai fini della classifica;

26.
Nel caso in cui, al termine della competizione, due o più squadre risultassero a parità di punteggio, le stesse disputeranno una “ uscita di spareggio”. Le modalità di esecuzione della battuta verranno concordate tra le squadre. In caso di ulteriore parità, la posizione migliore verrà assegnata alla squadra che avrà catturato il maggior numero di prede (valide). Dovendosi verificare un’ulteriore parità a quella che avrà catturato le prede di dimensioni maggiori. Quanto sopra si applica anche in caso di parità tra due o più concorrenti individuali;

27.
E’ fatto obbligo ai teams partecipanti di rappresentare ogni eventuale reclamo, lamentela o suggerimento, in merito al presente regolamento, prima dell’inizio della competizione. Se, entro tale termine, non perverranno reclami o suggerimenti il presente regolamento si riterrà accettato nella sua interezza precludendo, in modo categorico ogni possibilità di modifica a competizione iniziata.

28.
L’A.S.D. Surfcasting Team Aquile di Mare - Arbus declina ogni responsabilità per incidenti o danni che, sia nel corso dello svolgimento della manifestazione, sia durante gli spostamenti, potrebbero derivare alle persone, alle cose od a terzi;

29.
L’A.S.D. Surfcasting Team Aquile di Mare - Arbus istituisce un Consiglio di Etica e Disciplina che sarà composto dal Consiglio Direttivo, dal Responsabile del Campionato Interno più altri 5 (cinque) membri eletti dall’assemblea tra i soci con almeno 1 anno di anzianità ed in regola con il versamento delle quote sociali per gli anni di anzianità posseduti. Il Consiglio di Etica e Disciplina rimane in carica assieme al Consiglio Direttivo e viene rieletto (nella medesima forma del precedente) allo scadere del mandato.
Nel caso venissero rilevate irregolarità al presente regolamento o qualsiasi tipo di comportamento scorretto, se l’episodio lo richiede, verrà esaminato dall’istituendo Consiglio di Etica e Disciplina il quale decreterà la sanzione da applicarei. Si specifica inoltre che non saranno consentiti, ne tanto meno tollerati, comportamenti contrari all’etica, lesivi dei principi ecologici e del rispetto dell’ambiente, nonché dello spirito fondante il Surfcasting Team Aquile di Mare. Tali comportamenti, qualora rilevati, saranno immediatamente sottoposti al su menzionato Consiglio il quale decreterà inappellabilmente se l’episodio è da sottoporre all’Assemblea degli Iscritti al fine di decretare l’espulsione in via definitiva di colui (o coloro) che si fosse reso responsabile di tali azioni;

CLASSIFICA FINALE E PREMIAZIONI.
L’entità dei premi sarà determinata sulla base delle disponibilità economiche (numero di iscrizioni, eventuali sponsors, contributi pubblici etc.) dell’organizzazione.
E’ intenzione dell’organizzazione premiare le prime tre squadre classificate con coppe o targhe ricordo ed assegnare ai primi tre concorrenti classificati premi da determinarsi sulla base delle disponibilità economiche. Il vincitore individuale potrà inoltre fregiarsi del titolo di EAGLE 2011 rappresentato dal simbolo in lettere color oro che potrà appuntarsi sull’uniforme sociale.

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO INTERNO 2010 - 2011

Tabella delle misure minime dei pesci
Decreto della Regione Sarda n° 412 del 10 Maggio 1996

Acciuga Cm 9
Pagello bastardo Cm 15
Aguglia Cm 25
Pagello fragolino Cm 20
Alosa Cm 30
Palamita Cm 25
Anguilla Cm 28
Parago Cm 25
Boga Cm 15
Pesce San Pietro Cm 30
Budego Cm 20
Pesce spada Cm120
Cefalo Cm 25
Potassolo Cm 20
Cernia
Cm 45 Rana Pescatrice Cm 40
Cernia di fondale Cm 45
Rombo chiodato Cm 25
Corvina Cm 20
Rombo liscio Cm 20
Dentice Cm 30
Rombo quattrocchi Cm 20
Grongo Cm 50
Ricciola Cm 60
Lampuga Cm 60
Salpa Cm 15
Leccia Cm 60
Saraghi Cm 20
Leccia Stella Cm 15
Sgombro Cm 18
Linguattola Cm 15
Sogliola commune Cm 20
Luccio di Mare Cm 30
Spigola o Branzino Cm 25
Merluzzetto Cm 12
Sparlotta Cm 12
Mormora Cm 15
Surello o Suro (mediterraneus) Cm 12
Muggine Cm 20
Surello o Suro (trachurus) Cm 12
Murena Cm 40
Tanuta Cm 15
Murena Nera Cm 60
Tonno Cm 70
Mustella o Mustia Cm 20
Tonno alalunga Cm 40
Nasello Cm 20
Tonnetto Cm 30
Occhiata Cm 15
Tordi Cm 20
Occhione o Babaurredda Cm 25
Triglia di fango Cm 11
Orata Cm 20
Triglia di scoglio
Cm 11
Ombrina Cm 25
Serra Cm 40

_________________
Proverbio nipponico: Kini nobiri noshiri unugatzu, kini mibiri misegat sugatzu...


Un saggio una volta scrisse:...........i guanti a Surf sono utili quanto una macchina per cucire.
Quelli in lattice o in nitrile hanno la pessima abitudine di rompersi ad ogni utilizzo.
Quelli senza dita di uso ciclistico riparano dal freddo quanto un perizoma nella neve!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Regolamento del Campionato Interno 2011
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Tornei FIT 2011 (veterani e non) in Emilia
» Superstars Series 2011
» apertura bagagliaio dall'interno
» campionato a squadre e punti fit
» Calendario festività 2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: CAMPIONATO 2011-
Andare verso: